In favore delle LIM

Ringrazio Caterina Policaro per i materiali che condivide, le idee e le notizie che annota puntualmente sul suo famoso blog Catepol. Pubblico qui una sua presentazione che con chiarezza illustra ciò che di essenziale c’è da sapere sulla lavagna interattiva, sognando il giorno in cui questo strumento sarà presente in tutte le aule come un normale ausilio al lavoro dell’insegnante. Ma la realtà è ben diversa! Una scuola di circa 1000 studenti e un centinaio di docenti, che deve fare i conti con un unico videoproiettore (altro che LIM!), mi attende domani mattina, come ogni mattina, senza nessuna prospettiva di un reale cambiamento. E mi chiedo come sia possibile che nella scuola italiana si sia fermi a tecnologie che risalgono ad almeno due secoli fa. Al medico specialista chiediamo che utilizzi strumenti di diagnosi e metodologie all’avanguardia e così pure all’ingegnere che ci progetta la casa: solo nella scuola permane radicata a più livelli la convinzione che le nuove tecnologie siano superflue se non addirittura dannose.

 

Wallwisher: un muro dove si può lasciare il proprio graffito!

Che simpatico strumento! Non vedo l’ora di provarlo con i miei studenti. E’ semplice: ti appropri di un muro sul sito di Wallwisher, proponi una domanda o una questione su cui riflettere o chiedere opinioni, pubblichi il tuo muro, memorizzi l’indirizzo, oppure, come ho fatto io, lo integri nel tuo blog e chiunque, sia liberamente sia con approvazione dell’amministratore, può commentare lasciando il suo post-it multimediale (sono ammessi file video, foto, audio) ed eventualmente anonimo. Non siate timidi e lasciate scritto qualcosa sul mio muro!

Il wiki: uno strumento per collaborare

 

Il wiki è davvero un potente strumento per il lavoro collaborativo (pensate a Wikipedia!!).

Nel campo educativo ha infinite possibilità di utilizzo poichè tutti i membri di un gruppo di lavoro possono portare il proprio contributo in modo semplice, al fine di arricchire un patrimonio di conoscenze da condividere.

Un open source estremamente interessante e versatile è pbwiki, con il quale sto realizzando insieme ad una mia classe un wiki sull’alimentazione.

Scopritelo all’indirizzo: http://mywikiscience.pbwiki.com/

 

 

 

 

 

Il sistema solare

Vi propongo un software utile per visualizzare il sistema solare. La cosa interessante di questo programmino è che, a differenza dell’immagine riportata accanto, permette di apprezzare le distanze tra i pianeti e la forma delle orbite. Spesso infatti il sistema solare viene rappresentato sui libri di testo con una scarsa aderenza alle proporzioni reali: il Sole, per esempio è sempre troppo piccolo o le orbite troppo eccentriche.